Articolo uscito su Metropoli - Prato, 20/05/2011

Creato Lunedì, 18 Giugno 2012 16:06
Scritto da Super User

TRA BOMBE E STRATEGIE:
LA GUERRA COME GIOCO!!

articolo giornale esbollatiSi muovono con fare circospetto nei nostri boschi, indossano tute mimetiche, sparano e gettano bombe. Tranquilli, la guerra è ancora lontana da noi, ma nelle nostre zone montane e collinari potrà capitarvi di scorgere giovani vestiti come veri militari, intenti a lanciarsi attacchi a suon di imboscate e colpi di fucile.
Da circa un anno a Prato è stato costituito il gruppo degli Esbollati Softair Prato, ragazzi sulla trentina con la passione per le strategie belliche e le tecniche di difesa.
Un hobby, il loro, che unisce inventiva e sport, che li porta a contatto diretto con la natura e a creare un forte affiatamento.
Il gruppo di Prato è preseduto da Mirko Freschi e vi fanno parte ben 25 giovani provenienti dall'area provinciale, da Pistoia, Prato, Firenze, Arezzo e addirittura dall'Emilia Romagna. Un gruppo unito che gioca a fare la guerra e a sfidare altre organizzazioni presenti in Italia e Toscana.
Ma cos'è il softair? E' una guerra simulata dove contano in maniera forte l'onore e la fiducia reciproca tra i compagni - ci spiega il presidente Freschi - quando vengono organizzati degli eventi, che durano in media quattro, cinque ore, ci organizziamo in due gruppi, vengono portate avanti azioni di attacco e difesa e l'obbiettivo di tutti è la conquista della bandiera avversaria.
Quando partecipano a questi eventi, organizzati spesso nelle aree montane tra Prato e Pistoia, i membri del gruppo si sparano e si colpiscono davvero.
Impugnano bombe a mano, kalashnikov, mitra M4, in questo caso realizzati in maniera identica a quelli utilizzati realmente dai militari.
La strategia di gioco ha un valore altissimo. Gli Esbollati cercano di "eliminare" l'avversario ma le armi non provocano danni, sta alla persona colpita ammettere di essere stata raggiunta dai colpi sparati dal nemico. E le munizioni non sono altro che pallini realizzati con un materiale biodegradabile, che fortunatamente dopo un pò di tempo non lascerà traccia del passaggio di questi innocui militari. Gli eventi e tornei si tengono anche in notturna e sono ancora piu' emozionanti perchè mettono in campo strategie di gioco e tecniche da veri professionisti. Uomini e donne si sfidano ad armi pari, basta solo un pò di astuzia...

MARTINA ALTIGERI